Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2013

Cos’è lo spazio?

Una eccellente e divertente introduzione alla topologia, in cartoni animati.

Sul canale YouTube:

WhyU

e sul sito web:

whyu.org

si trovano anche bellissimi corsi di Pre-Algebra, di Algebra, e una lezione sulle Serie Infinite.

Annunci

Read Full Post »

A proposito del Sole. Non posso non postare questo bellissimo video, che racconta, in soli tre minuti, la storia della nostra stella negli ultimi tre anni. E’ stato ottenuto mettendo insieme in sequenza le immagini ottenute con la sonda NASA Solar Dynamics Observatory (SDO), con una frequenza di due immagini al giorno. Il Sole quindi in questo video gira molto velocemente, con un effetto quasi ipnotico.

La musica di sottofondo è: “A Lady’s Errand of Love” – composta e eseguita da Martin Lass

Read Full Post »

Si è spesso portati a pensare che il nostro Sole, per il fatto che può essere osservato molto da vicino, sia un oggetto senza molti segreti, ma la realtà riserva spesso molte sorprese. Per esempio che il Sole adesso non è così attivo come si pensava. Il Sole è un oggetto complesso e il suo comportamento non è totalmente predicibile. Ci sono cose che conosciamo e cose che non conosciamo della nostra stella.  Sicuramente sappiamo che resterà acceso per altri, più o meno, 5 miliardi di anni, e questo ci dovrebbe far sentire al sicuro ancora per un po’.

Read Full Post »

Per chi non la conosce già, una brillante lezione del grande fisico Richard Feynman sul metodo scientifico.

Ogni teoria scientifica per essere accettabile, deve permettere di fare delle predizioni che potranno essere confermate o falsificate mediante misure. In questo senso nessuna teoria può essere dichiarata vera in senso assoluto, ma sarà molto robusta se saprà resistere all’usura del tempo e degli esperimenti. Viceversa una “teoria scientifica” che non permette di fare predizioni che possono essere falsificate da esperimenti, per quanto elegante, non potrà essere accettata né come vera né come falsa. Semplicemente non è una teoria scientifica.

Read Full Post »

Interessante intervento di Conrad Wolfram, responsabile del software Mathematica in Europa, sull’uso del computer per l’apprendimento della matematica. L’idea è molto semplice e può essere riassunta nel titolo che ho dato al questo post. Perché perdere tempo in calcoli noiosi, come una lunga espressione algebrica, una derivata, un integrale? Tutte queste operazioni di calcolo simbolico possono essere eseguite da un programma, esattamente come una calcolatrice può eseguire calcoli lunghi e noiosi. Perché invece non concentrarci sulle idee che stanno alla base della matematica e sulle sue applicazioni?

Devo dire che sono solo parzialmente d’accordo con questo punto di vista. La ragione è che nel calcolo simbolico spesso vi sono passaggi interessanti e fruttuosi, che risulterebbero nascosti in un calcolo di tipo “meccanico”. Però nella sostanza sono d’accordo. Se ho di fronte un calcolo “meccanico”, meglio farlo fare a un calcolatore e dedicarmi a cose più divertenti, come riflettere su una idea o dimostrare un teorema.

La cosa che critico di questo intervento è il fatto che si basa sull’utilizzo del software Mathematica, che non è né gratuito, né open source. La conoscenza, invece, dovrebbe essere gratuita e condivisa.

Un software open source e gratuito per il calcolo simbolico è SAGE.

Read Full Post »